Prima della somministrazione contattare un Centro Anti Veleni

Nome Commerciale:

Jaluronidasi

Principio Attivo:

jaluronidasi 300 U.I.

Forma Farmaceutica:

3 fiale liofilizzate + 3 fiale solvente. Ogni fiala liofilizzata contiene: Jaluronidasi 300 I.U., lattosio 10mg. Ogni fiala solvente contiene: soluzione di sodio cloruro 0,9% ml 3.

Classificazione IPCS:

A

Indicazioni Terapeutiche:

Stravaso di etoposide, alcaloidi della vinca e taxani. Da ”Guida all’ uso clinico e all’ approvvigionamento” Antidoti 2018/2019 Centro Antiveleni di Pavia.

Farmacocinetica:

L’attività diffusoria della Jaluronidasi, che fu in un primo tempo chiamata “fattore diffusore di Durend-Reynals da testicolo di toro” per la sua proprietà d’aumentare l’area di diffusione di una sostanza nel derma di una animale da esperimento quando tale sostanza venga iniettata insieme all’ enzima, è stata studiata su conigli albini. La tecnica consiste nell’ iniettare nello spessore del derma lungo due linee parallele alla colonna vertebrale e da essi distanti 3cm, uguali quantità di indicatore (inchiostro di china , trypan bleu, soluzione di emoglobina) e di enzima (1 unità internazionale in 2ml di una sostanza fisiologica) comparativamente ad una soluzione controllo (soluzione fisiologica ed indicatore). La diffusione si verifica con la massima intensità nei primi 60-90 minuti. https://www.torrinomedica.it/farmaci/schedtecniche/jaluran

Meccanismo d'Azione:

La jaluronidasi è un’ enzima estratto da testicoli bovini che depolimerizza l’ acido jaluronuico, un mucopolisaccaride costituente l’ elemento essenziale del tessuto connettivo il quale per la sua stessa natura chimico-fisica forma una specie di barriera che si oppone alla diffusione dei liquidi nei tessuti. L’enzima scinde la complessa molecola dell’acido jaluronico diminuendone la naturale viscosità e conseguentemente aumenta la permeabilità dei tessuti; quindi, i liquidi iniettati, anche se difficilmente diffusibili, possono diffondere con estrema facilità attorno al punto d’iniezione. https://www.torrinomedica.it/farmaci/schedatecniche/jaluran

Preparazione e Diluizione:

Il prodotto deve essere somministrato per via ipodermica. Al momento dell’uso si aspira con la siringa la soluzione della fiala solvente e la si introduce nella fiala contenente polvere liofilizzata. La soluzione avviene istantaneamente in modo perfetto e può essere iniettata nel luogo scelto per l’ipodermoclisi oppure introdurla nel tubo dell’apparecchio per ipodermoclisi, all’ inizio di questa operazione. Una dose di 300 U.I. è sufficiente per favorire il riassorbimento di 500-1000 ml di liquido. L’azione permeabilizzante del tessuto connettivale permane circa 24 ore; non è quindi necessario ripetere l’iniezione se l’ipodermoclisi è ripetuta nello stesso sito entro la giornata.   https://www.torrinomedica.it/farmaci/schedetecniche/jaluran.asp#71T2kiU7TFutpl

Posologia:

Stabilita dal medico prescrittore a seconda dell’ entità dei versamenti.

Note:

Non somministrare per via endovenosa. Non inoculare l’enzima in vicinanza di un focolaio infettivo o di tumori.

Precauzioni:

La soluzione deve essere ricostituita immediatamente prima dell’ uso poiché l’enzima liofilizzato è instabile quando viene portato in soluzione.

Gravidanza ed Allattamento:

Il farmaco in gravidanza e nelle donne che allattano deve essere utilizzato solo in caso di effettiva necessità. www.torrinomedica.it/farmaci/schedetecniche/jaluran.asp

Controindicazioni:

In presenza di adrenalina cloridrato o di eparina si verifica incompatibilità fisica (intorbidamento della soluzione). Ipersensibilità già nota verso il prodotto.

Effetti Collaterali:

L’impiego del prodotto può essere seguito da manifestazioni locali o generali d’ ipersensibilità (febbre, eruzioni cutanee, broncospasmo, ipotensione) compreso lo shock anafilattico.

Conservazione:

Conservare ad una temperatura non superiore ai 25°C. Prevista una validità di 24 mesi a confezionamento integro.

Giacenze

Visualizza giacenza per

AUSL ROMAGNA

OSPEDALE "MAURIZIO BUFALINI" CESENA

Formulazione Posizione Qtà Scadenza Note Aggiornamento
ff liofilizzate 300 UI + ff solvente 3 ml Sala Operatoria Oculistica H Bufalini 17 18/03/2019

Farmacisti

Sandro Romio
Direzione Assstenza Farmaceutica
8.00 - 14.20 dal lunedì al venerdì
sandro.romio@auslromagna.it
0547394495 oppure 0547352687 oppure 0547352481
0547394921

Medici

Elena Ciuffoli
elena.ciuffoli@auslromagna.it
0547/352500

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI FERRARA

Formulazione Posizione Qtà Scadenza Note Aggiornamento
ff liofilizzate 300 UI + ff solvente 3 ml FARMACIA 15 30/09/2020 20/06/2019

Farmacisti

Angela Ricci Frabattista
Dipartimento di Biotecnologie Trasfusionale e di Laboratorio
8:00-17:30 dal lunedì al venerdì; 8:00-14:00 il sabato
a.riccifrabattista@ospfe.it
0532 236581 0532 236831 0532 236582
0532 238022
0532-239000
Tutti i giorni esclusi dall'orario di servizio
Tutti gli orari esclusi dall'orario di servizio
Il numero telefonico H24 è disponibile tutti i giorni durante l'apertura e chiusura del Servizio di Farmacia. Richiedere del farmacista di turno.

Medici

Roberto Zoppellari
Direttore Dipartimento Emergenza
zpr@unife.it
0532-236591
Antonella Tallarico
a.tallarico@ospfe.it
339-3678289